Complesso di Santa Sofia

Il Complesso Monumentale di Santa Sofia, situato in piazza Abate Conforti, è stato realizzato alla fine del X secolo quale primo convento dell’Ordine Benedettino dedicato alla Santa da cui prende il nome. Successivamente fu affidato prima ai padri Gesuiti (ai quali rimase fino al 1778) e poi ai Carmelitani. Nel 1807 fu adibito a Tribunale Civile e in seguito a scuola statale. Dopo un lungo periodo di abbandono, è stato ristrutturato e attualmente viene utilizzato quale sede per la realizzazione di eventi.

La gestione del Complesso è a cura del Comune di Salerno.

La Chiesa dell’Addolorata presenta lo spazio più capiente con 300 posti.

Il primo e il secondo piano del complesso sono distribuiti in corridoi e stanze idonee per mostre ed allestimenti espositivi.

Il terzo piano presenta una sala con una capienza di 120 posti.

I commenti sono chiusi