Castello di Arechi

Fu eretto su una struttura preesistente nell’VIII secolo dal longobardo Arechi II, che trasferì la capitale del Ducato da Benevento a Salerno. Il Principe, preoccupato per le minacce dei Franchi, realizzò un’eccezionale “struttura difensiva” che subì poi numerosi ampliamenti in epoca normanna, angioina e aragonese. Agli inizi del XIX secolo, il Castello di Salerno perse la funzione di fortezza.

La struttura, oggi aperta al pubblico, è stata oggetto di lunghi lavori di restauro che hanno portato nel 1982 al recupero di una grande quantità di ceramica medioevale e di monete, esposte al suo interno.
Dalle terrazze e bastioni del castello i visitatori godono di una splendida vista sulla città e il golfo sottostanti.

Sede
Via Benedetto Croce

Orari di visita
dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 17.00
Per ulteriori informazioni: 089/2964015 oppure www.ilcastellodiarechi.it

I commenti sono chiusi